La città infinita

2018-06-02 11.56.34.jpgCome spesso mi accade, le esperienze del mondo mi ispirano.
Così è accaduto anche portando mio figlio alla mostra Cyclopica alla Triennale di Milano.
Nel link troverete i dettagli, ma quello che mi ha colpito maggiormente è il laboratorio alla fine del percorso chiamato appunto “La città infinita”, in cui i bambini potevano costruire pezzi di città immaginarie con legnetti di varie dimensioni e forme.
Una linea luminosa delineava ipotetiche strade.
Non c’era colla in quel caso per cui ciò che è stato creato è stato lasciato li e presumibilmente disfatto.
Però mi è venuta l’idea di proporre un laboratorio in cui il collage può essere tridimensionale e quindi anziché creato su un supporto piatto, creato mettendo oggetti uno sopra l’altro.
Sperimenterò e vi farò sapere…
Intanto grazie a Maurizio Fusina per l’ispirazione.

Annunci

I bambini e l’arte

A cosa serve esprimersi con l’arte?

PRIMA DI TUTTO A FARE ESPERIENZA.

I bambini hanno bisogno di fare esperienza con tutti i sensi e soprattutto con il tatto che è il primo senso che si sviluppa nella pancia della mamma (vedi articolo allegato).
Infatti quando partecipano al primo laboratorio a loro dedicato (Creo il mio mondo) prima di tutto toccano colori e materiali e anche fanno si che il colore li tocchi, cioè banalmente si sporcano volontariamente.
Il risultato è IRRILEVANTE e loro (soprattutto a due anni) non sapranno dirvi cosa hanno voluto rappresentare, semplicemente perché rappresentare qualcosa non è un loro obiettivo.
L’ideale, da genitori, sarebbe accontentarsi del fatto di aver dato loro la possibilità di sperimentare in un modo diverso.
Quello che porteranno a casa sarà il ricordo di quell’esperienza.

 

Le carte dei Fiori di Bach

Finalmente, dopo mesi dedicati a creare le illustrazioni di ogni fiore a partire dal motivo per cui Edward Bach li aveva scelti, dopo aver pensato a che testo affiancare ad ogni illustrazione, dopo aver fatto e corretto le foto di ogni illustrazione, dopo aver cercato un fornitore che potesse stampare anche poche copie di ogni mazzo, dopo aver finalizzato il progetto e aver mandato il file in stampa…
SONO ARRIVATE!

Il corriere mi ha consegnato la tanto desiderata scatola ed ecco qui i primi mazzi delle carte dei Fiori di Bach con le mie illustrazioni.

Sono molto contenta e mi piace anche molto come sono venute.

Alcuni mazzi sono già stati consegnati a chi li desiderava.
Ieri ho già cominciato ad usarle facendole scegliere a istinto e pare abbiano funzionato.
Se desiderate avere il vostro mazzo per il momento dovrete scrivermi una mail a leilamariani@spazioperme.it

Dalla foto come vi sembrano?

Grazie e buona giornata di fiori!carte-bach

Fuurin

Furin vetro

Cercando “scacciapensieri” per fare un laboratorio per bambini, ho trovato questa parola e ho dovuto scoprire di cosa si trattasse.
Ebbene in pochissime parole il “fuurin” in giapponese è una campanella al vento.
Mi è così venuto in mente che sicuramente qualcuno lo avevo visto da qualche parte ma non avevo mai capito che fosse un oggetto così usato e allo stesso tempo prezioso in Giappone.
È un oggetto semplice ma ricco e per questo mi affascina molto.
Crea un suono nutrendosi di un elemento della natura, il vento.
Può essere creato con qualunque materiale e quindi personalizzato.
Porta un messaggio all’universo attraverso un biglietto appeso.
Così è entrato nelle mie priorità e presto ne creerò uno in argilla e ovviamente ve lo mostrerò.

Per saperne di più andate a questo link
http://sakuramagazine.com/usanze-giapponesi-fuurin/

Incontro informativo gratuito

ArteAscoltareG

“Perché dovrebbe piacermi fare arte se non sono un’artista?”
“Come faccio a partecipare a un laboratorio artistico se non sono creativo/a o se non ho manualità?”
“Che senso ha fare arte se il risultato non mi piacerà?”
“Cosa si fa e come funziona un laboratorio artistico?”

Ti sei mai fatto/a una di queste domande?
Se si e non hai trovato risposta, l’incontro informativo fa per te.
L’incontro informativo è un’evento gratuito rivolto a chi è interessato all’arte come mezzo espressivo o è semplicemente curioso di conoscere questo mondo prima di entrarci.
È un incontro in cui:
– racconterò come e perché conduco laboratori di espressione artistica
– risponderò a tutte le domande sul tema
– mostrerò qualche esempio di ciò che hanno creato le persone che hanno partecipato
– presenterò i laboratori artistici in programma e quelli che è possibile organizzare su misura

Appuntamento il 26 giugno alle 21.
Per prenotarti scrivimi a leilamariani@spazioperme.it

Laboratori di inizio estate

Per gli ADULTI

RACCONTO DI ME
Per creare la proprie pagine di diario con l’arte del collage, quando le parole non bastano
Ogni secondo venerdì del mese dalle 21 alle 22.

ARTIAMO
Ogni mese un tema o una tecnica diversa per sperimentare l’arte esprimendo liberamente se stessi.
A maggio l’ACQUACARTA.
Ogni ultima domenica del mese dalle 15 alle 17.

Per i BAMBINI

ARTIAMO
Ogni mese un tema o una tecnica diversa per sperimentare l’arte esprimendo liberamente se stessi.
A maggio l’ARTE CON LA NATURA.
Ogni secondo sabato del mese dalle 11 alle 12. A maggio il 19.
A luglio tutti i sabati.

CREO IL MIO MONDO
Per creare il proprio mondo con colori e materiali da incollare liberamente.
Ogni ultimo sabato del mese alle 14,30 e alle 16.

CREIAMO CON L’ARGILLA
Per conoscere e sperimentare l’uso dell’argilla per creare manufatti che verranno poi fatti cuocere alla Fornace e colorati.
Ogni secondo sabato del mese alle 14,30 e alle 16.
A luglio tutti i sabati.

Per maggiori informazioni e iscrizioni scrivete a leilamariani@spazioperme.it

Carte dei fiori di Bach ad arte

ChesnutBud

Chesnut bud (germoglio di Ippocastano

Sto per far stampare le carte dei fiori di Bach ad arte che ho realizzato.
Avranno il formato delle carte dei tarocchi.
Se siete interessati ad avere il vostro mazzo scrivetemi una mail a leilamariani@spazioperme.it dicendomi quanti mazzi ne desiderate ordinare.
In base alle richieste deciderò quanti mazzi farne stampare.

Se non sapete di cosa sto parlando, a questo link spiego tutto nel dettaglio.
https://leilamariani.wordpress.com/o…/fiori-di-bach-ad-arte/

GRAZIE!

Weekend artistico per tutti

Sabato per i bambini e domenica per gli adulti.
So che c’è il ponte e comincia a fare caldo ma, se non avete in programma gite fuori porta, e desiderate uno spazio-tempo di tranquillità e respiro per voi o per i vostri bambini, vi aspetto!

Cosa c’è in programma?

sabato 28
Creo il mio mondo
laboratorio artistico per bambini

I bambini creeranno il loro mondo unico e speciale con colori e pennelli e tanti e diversi materiali da incollare.
Una volta creato il proprio mondo, andranno insieme a esplorare i mondi degli altri per scoprire cosa c’è di bello nel mondo dell’altro e cosa gli altri vedono di bello nel loro.
Concluderemo salutandoci e ognuno porterà a casa il suo mondo di oggi, arricchito della meraviglia degli altri.

Ore 14,30 o 16
Costo: 15 euro

domenica 29
Artiamo, l’abbraccio
laboratorio artistico per adulti

Tutti desideriamo un abbraccio.
A volte però non è disponibile.
In questo laboratorio artistico ognuno potrà creare il suo abbraccio in argilla, così che d’ora in poi ne avrà sempre uno a disposizione.

Ore 15
Costo: 30 euro
Per info e prenotazioni chiamatemi al 3202393080 o scrivete a leilamariani@spazioperme.it

Remedy Rescue

Oggi desidero diffondere artisticamente il messaggio del rimedio Remedy Rescue dei Fiori di Bach.

Che cos’è e a cosa serve?

È una miscela di cinque fiori (ClematisImpatiensRock RoseCherry Plum e Star of bethelhem) chiamata Rescue Remedy o Five Flowers Remedy o con altri nomi similari in quanto il primo di questi è stato registrato. Bach mise a punto questa miscela per tutte quelle piccole o grandi situazioni di emergenza. In tutte quelle situazioni che richiedono un intervento immediato, dove non è possibile scegliere con calma il rimedio.

 

Ma quante cose fai?

LineaBianca

Spesso mi sento dire: ma quante cose fai?
E un po’ mi stupisco. Per me non sono tante e nella mia testa ce ne sono molte di più.
Ogni giorno devo arginare le idee che mi arrivano e metterle da parte, perché ho imparato che devo sceglierne solo alcune a cui dedicare tutta la mia energia.
Altrimenti metto in pista troppe cose e non dedico la giusta energia a ognuna.
Comunque anche se sembrano tante, anzi tantissime, hanno tutte un denominatore comune e un obiettivo comune: fare arte e far fare arte, come espressione di se.
Quindi programmo tanti laboratori di espressione artistica per tutti in cui stare bene ed essere felici.
E poi nel mio studio faccio arte con il collage, con l’argilla, con l’acquarello e con quello che capita.